Cronologia

1975 Angelina nasce a Los Angeles il 4 giugno

1976 I suoi genitori si separano

1982   Prende parte al film Lookin’ to Get Out

1987   Partecipa ai primi corsi di recitazione alla Lee Strasberg Theatre Institute

1989 Finisce in ospedale per essersi recisa la giugulare durante una pratica autolesionista

1989 Dai 14 ai 16 anni ha diviso la propria camera in casa della madre con un boy friend punk rocker

1992 Inizia la carriera di modella in europa

1995 Si sposa con l’attore Johnny Lee Miller

1997   Vince il Golden Globe per per il film Tv “George Wallance”

1997 Si separa da Johnny Lee Miller

1998 Vince il Golden Globe per il film tv “Gia”

1999 Ottiene il divorzio da Johnny Lee Miller il 3 febbraio

2000 In febbraio vince il Golden Globe per il film “Girl Interrupted”

2000   In marzo vince l’ Academy Award  per “Girl Interrupted”

2000   Il 5 maggio si sposa con  l’attore e regista Billy Bob Thorton

 2001  Angelina vine nominata Ambasciatrice di Buona Volontà dell'Alto Commissariato dell'Onu per I Rifugiati

2002  Angelina Adotta Maddox, un bimbo cambogiano

2002  Angelina divorzia da Billy Bob Thornton

2003   "Esce Tomb Raider - La culla della vita": Angelina è ancora una volta Lara Croft

biografia Angelina Jolie Voight è nata Los Angeles il 4 Giugno 1975. La madre è l'attrice e modella di origine francese Marceline Bertrand, di lei Angelina dice “E’ il sole che m’illumina. Nella giungla che c’è intorno, mi protegge come una leonessa” . Suo padre è l'attore Jon Voight, vincitore di un Academy Award per "Tornando a casa". Proprio per non sbandierare quest’ingombrante eredità artistica, elimina il cognome, tenendo solo il suo doppio nome di battesimo. Dice di suo padre:  “Non è mai stato un vero padre.

Aveva buone intenzioni, ma i nostri incontri finivano sempre in zuffe, non potevamo fare a meno di aggredirci perché convinti entrambi di aver ragione” e poi aggiunge: “I nostri sono sempre stati rapporti molto profondi, è un grand’uomo e non ha mai accettato compromessi” Fu proprio lui a farla esordire a sette anni in un film che aveva scritto e prodotto “Lookin’to get out”, diretto da Hal Ashby. Artisticamente muove i primi passi al Lee Strasberg Theatre Institute, dove è possibile ammirarla in numerose produzioni teatrali. Angelina Jolie ha lavorato come modella professionista a Londra, New York e Los Angeles ed è anche apparsa in alcuni video musicali per artisti quali Meat Loaf (Rock ' roll dreams), Lenny Kravitz (Stand by my woman) e, udite udite, il nostro Antonello Venditti. Prima della fama, ha recitato in cinque films realizzati da studenti per la USC School of Cinema, tutti diretti da suo fratello, James Haven, a cui Angelina è particolarmente legata e verso cui si dimostra estremamente protettiva. Angelina Jolie ha la lettera "H" tatuata all'interno del polso sinistro quale segno d’amore nei confronti del fratello. Ha molti altri tatuaggi.

Uno sull’avambraccio sinistro con la frase di Tennesse Williams: " A prayer for the wild at heart, kept in cages" (Una preghiera per gli spiriti liberi, tenuti nelle gabbie), un drago sul braccio sinistro, la frase in latino “Quod me nutrit destruit me”, ciò che mi nutre mi distrugge (“Niente è in grado di distruggerti se non quello che desideri”). E ancora un ideogramma giapponese che simboleggia la “morte” («per ricordarmi sempre che non voglio condurre una vita da mezza morta, come fanno in tanti») , una croce nera, due segni tribali del Borneo. L’ultimo in ordine di tempo è la scritta “Billy Bob”, una dedica all’attore, sceneggiatore e regista Billy Bob Thorton che Angelina ha sposato il 5 maggio 2000. Ma per lei non si è trattata della prima unione. Si era infatti sposata con Johnny Lee Miller nel 1995, indossando pantaloni neri di pelle e una maglietta bianca su cui aveva dipinto con il suo stesso sangue il nome del padre. Il matrimonio è durato 22 mesi, ha divorziato il 3 febbraio del 1999, il motivo? “Adoro gli uomini, solo che non mi va averne sempre uno tra i piedi”, ma evidentemente deve aver cambiato idea. Angelina ha sempre vissuto la sua sessualità con grande libertà, ai tempi del film Foxfire fece scalpore una sua dichiarazione d’amore all’attrice - modella Jenny Shimizu “Se non fossi stata sposata con Jhonny, probabilmente avrei sposato lei”. A chi le chiede spiegazioni sulla sua presunta bisessualità risponde “Ho dichiarato una volte che guardare il corpo bello di una femmina piace a tutte le donne. Ho sempre detto che mi interessa il fascino di una persona a prescindere dal fatto che sia bianca, nera, gay, lesbica, uomo, donna o altro”. Oltre che da tatuaggi il suo corpo è coperto da numerose cicatrici tutte autoinflitte.

“L’autolesionismo è stato un atteggiamento temporaneo, intorno ai 14 anni. Mi ferivo veramente, non si trattava di esibizionismo. Per poco non mi sono tagliata la giugulare: sono finita all’ospedale in quell’occasione. Perché lo facevo? Credo fosse perché non riuscivo a provare emozioni. In qualche modo pensavo che così mi sarei sentita davvero reale”. Occhi grandi e irresistibili, naso perfetto, labbra disegnate e morbide, il tutto su un fisico da pin-up, per una giovane determinata e ambiziosa che si muove tra Tv, cinema e video musicali. Angelina Jolie colleziona coltelli (“Li preferisco ai pupazzi di panno” dichiara) e ha uno spiccato interesse per le autopsie: da piccola sognava di diventare direttrice di un’agenzia di pompe funebri. Ama i rettili, aveva un serpente di nome Harry Dean Stanton, come l’attore e un’iguana che una volta ha fatto ubriacare perché stesse tranquillo durante un viaggio aereo. Quando non lavora legge libri di poesia, dipinge, balla il tango, impara a suonare la batteria, ascolta musica (“La mia passione sono i concerti delle nuove bands californiane rap e hard rock”). In realtà lei preferisce rimettersi subito a lavoro. “La mia terapia consiste nello scegliere i personaggi che interpreto. Ho bisogno di recitare perché ho bisogno di comunicare con la gente attraverso i film. Sono una di quelle persone che deve imparare a lasciarsi abbracciare da qualcuno. Devo imparare ad aver bisogno della gente perché ho l’abitudine a creare delle barriere”. Nel 1997 vince il Golden Globe per il film Tv “George Wallance”, per poi ripetersi nel 1998 (con il film per la Tv “Gia”) e nel 2000 con il film “Girl Interrupted”, grazie al quale due mesi dopo vince l’Academy Awards come attrice non protagonista. Il 2001 rappresenta per Angelina l'anno della svolta da un punto di vista personale. Durante la realizzazione del film Tomb Raider, Angelina si è ritrovata a girare alcune scene in Cambogia, nella città di Angkor Wat , rimanendone letteralmente affascinata. Qualche mese dopo viene nominata Ambasciatrice di Buona Volontà dell'Alto Commissariato dell 'Onu per i Rifugiati, e da quel momento la sua vita non è più la stessa. Intraprende numerosi viaggi umanitari tra cui Sierra Leone, Afganistan, Kosovo e Cambogia. Angelina, tornata nella città di Angkor Wat, regala ai bambini cambogiani una scuola (in precedenza aveva donato un milione di dollari ai rifugiati afgani) rimanendo particolarmente colpita dalle condizioni di vita di alcuni bambini orfani che aveva incontrato.

E' proprio questa esperienza che spinge AJ ad iniziare una lunga battaglia burocratica per l'adozione di un bimbo cambogiano. Battaglia che si conclude dopo sei mesi. L'undici marzo 2002 Angelina diviene ufficialmente madre di Maddox un orfano cambogiano di 6 mesi. Nel Luglio del 2002 però quella che sembrava una delle più belle coppie di Hollywood scoppia, Angelina presenta domanda di separazione "per differenze inconciliabili" alla Los Angeles Superior Court. "Sono tristissima ed vero che sono turbata, incerta ed arrabbiata" ha dichiarato la Jolie facendo capire che lei non voleva separarsi ma non le restava altro da fare, visto che da due mesi Thornton si faceva vedere, (quando non andava a trovare a Malibu l'ex moglie Pietra Dawn Cherniak e i loro due figli maschi) , con una bionda sconosciuta, che lo accompagnava alle performance conclusive del tour USA. E a seguito di questa separazione un'altro rapporto si rompe nelle vita di AJ, quello con suo padre Jon Voight. L'attore durante la trasmessione televisiva «Access Hollywood» lancia un'appello: »Angelina soffre di gravi problemi mentali, sono molto preoccupato". Angelina va su tutte le furie e rifiuta l'aiuto paterno definendolo poco salutare. Ma non finisce qui, poco tempo dopo Angelina chiede ed ottiene da un giudice della contea di Los Angeles l’omissione definitiva del cognome del padre. Nell'Ottobre del 2002 vengono pubblicate alcune pagine di un diario tenuto da AJ in cui spiega i motivi relativi alla sua separazione da Billy Bob Thornton e quelli che l’hanno portata a ripudiare suo padre. Una fonte vicina all’attrice rivela del profondo cambiamento subito dall’attrice a seguito delle tristi vicende vissute durante i suoi viaggi in Cambogia e in Africa. Cose talmente terribili da non riuscire più a confidarsi con il marito e il padre. Amici rivelano di come AJ abbia parlato con Billy Bob delle sofferenze provate dalle vittime delle mine o dei bambini senza tetto che ha conosciuto e che lui si sia dimostrato comprensivo, ma di come non riuscisse a provare quello che lei ha provato. Ora Angelina dichiara di sentirsi più forte e sicura, di amare la vita e il suo meraviglioso Maddox. La sua vita va avanti tra numerosi progetti professionali e viaggi umanitari.



Angelina Jolie è impegnata dal 2001 come Ambasciatrice di Buona Volontà per l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per Rifugiati. Un impegno che l'attrice ha di recente rinnovato. "Tutto su A.J." si impegna a sostenere le iniziative umanitarie portate avanti da Angelina Jolie.

 
  Tutto su A.J. © 2003 • Terms Of Use